COSA FARE A CASA DURANTE IL LOCKDOWN: 5 CONSIGLI UTILI

Stiamo vivendo una situazione straordinaria come mai prima. Almeno per quanto riguarda la nostra generazione. Molte persone reagiscono in maniera anche inaspettata durante questi giorni di quarantena. Per chi normalmente è sempre in viaggio questo momento protrebbe essere molto difficile.

La tensione e lo stress, a volte prendono il sopravvento e, il fatto di non poter fare quelle cose che prima ci sembravano scontate, ci riempie di ansia. L’unica cosa che possiamo fare è tenere la nostra mente occupata. E come, se siamo chiusi dentro quelle quattro mura di casa?

Vista la situazione, vorrei condividere con voi 5 consigli utili su cosa fare a casa per impegnarci durante il lockdown.

1- Non perdere la testa dietro telegiornali e social

Foto di Karolina Grabowska da Pixabay

Purtroppo, la cosa che noto spesso, è che molti si fanno assorbire totalmente dalle notizie di ultim’ora. Essere aggiornati non fa male, ma esagerare ne fa tanto.

Ormai lo scrivono tutti e dovunque. I notiziari vanno visti una, al massimo due volte al giorno. Io personalmente preferisco leggere o guardare le ultime news la mattina, così ho il tempo di smaltirle durante il giorno.

Mentre la sera dovrebbe essere lasciata al totale relax. Altrimenti, si rischia di caricarci di tensione, rovinando la qualità del sonno. Se cominci ad avere la tentazione, prendi in mano quel libro che dici sempre che finirai ma che sta lì, sul comodino, ormai da mesi

Vuoi accendere sul notiziario? Apri Netflix, Amazon o qualsiasi altro programma. Fare binge watching tutto il giorno non è per niente producente e salutare. Ma, per quel paio d’ore la sera, va più che bene.

Oppure comincia a pianificare quel viaggio che hai sempre voluto fare, ma che non hai tempo di organizzare. Magari puoi trarre spunto dai miei itinerari pocket o il mio diario di bordo di alcune delle mie esperienze.

2- Fai attività fisica

Foto di StockSnap da Pixabay

“E basta, non se ne può più!” Starai pensando. Non fanno tutti altro che ripeterlo. Prima nessuno muoveva un muscolo e ora sono diventati tutti sportivi. Sì, è vero, stiamo cominciando ad essere tutti un po’ ripetitivi.

La verità, però, è che lo sport e l’attività fisica, fa bene a prescindere. Se ci voleva una quarantena globale per farlo capire alle persone, che ben venga. Però, il punto è, farlo con criterio.

Finalmente, abbiamo tutto il tempo che vogliamo. Ma bisogna sfruttarlo sapientemente. Fare esercizi alla rinfusa non porta a niente. E smettere non appena la quarantena finisce sarebbe davvero un peccato.

Quindi, è fondamentale una routine. Un vero programma come se si stesse andando in palestra, cominciando da esercizi leggeri fino a quelli più intensi. Inutile distruggersi di corsa e pilates se poi, alla fine, preferireste morire che fare un’altra sessione.

L’attività fisica è utile nel momento che vi fa stare meglio con il vostro corpo, mettendovi di buon umore. Esercizi fatti un’ora, tre, o quattro volte la settimana, sono più che sufficienti. Fai ciò che ti fa stare bene.

Ti assicuro che alla fine di questo isolamento forzato, avrai assimilato questa routine e, se fatta nei giusti orari senza esagerare, continuerà a far parte di te anche dopo.

3- Studia e sperimenta

Foto di Peter Olexa da Pixabay

Ogni giorno della nostra vita siamo sommersi dalla routine. Non importa che tipo di lavoro o di attività che svolgiamo, c’è sempre qualcosa che ci assorbe per la maggior parte del nostro tempo.

Ora siamo costretti a stare fermi a casa. Ci ritroviamo tanto di quel tempo che non sappiamo che farne. Quasi storditi. Così, ci lasciamo andare al dolce far niente e alla noia. Quindi cosa fare a casa?

“Un uomo istruito è un uomo ozioso che ammazza il tempo studiando.”

GEORGE BERNARD SHAW

Personalmente, amo questa citazione. Le persone non sanno come ingannare la noia. Mentre, la cosa più semplice che possono fare, è imparare qualcosa di nuovo.

Lavorando, come quasi tutti, devo dividere il mio tempo, e mettere delle priorità. Ora invece sono riuscita a completare quel corso online che avevo acquistato due mesi fa.

Non devi diventare Einstein in queste quattro settimane di quarantena. Ma, puoi aprire qualche tutorial o manuale online, che ti ha fatto pensare: “Quanto mi piacerebbe farlo se avessi tempo!”

Facendo qualcosa di nuovo, non solo ti arricchirà personalmente, ma allontanerà ansia e malumore. Non c’è niente di più bello di scoprire cose nuove, e il nostro cervello ringrazia.

4- Resta in contatto con le persone che ti stanno a cuore

Foto di StockSnap da Pixabay

Diciamocelo chiaro. Io non sono stata molto social nella mia vita. Nel senso che non mi piace parlare al telefono, disattivo tutte le chat di gruppo, e odio, ma proprio odio, i messaggi vocali.

Sono fatta così. Se devo raccontare qualcosa che vale quattro minuti di vocale, preferisco mandare un messaggio, organizzando un appuntamento per un caffè.

Ed eccoci qua, alla resa dei conti. Ora più che mai, devo forzarmi ad andare sui social ed intraprendere conversazioni, perché sennò, addio rapporti umani.

Che detto sinceramente, posso stare anche giorni senza guardare il telefono. Tuttavia, se non è alla mia sanità mentale, devo pensare anche a quella delle persone a cui voglio bene.

Perché no, non siamo il centro dell’universo. E mentre noi stiamo alla grande, magari anche perché siamo circondati da tutti i nostri cari, ci sono altri che hanno bisogno di noi.

Ci sono persone che stanno vivendo tutto questo da sole, e hanno bisogno di un messaggio, o una chiamata per combattere ansia e depressione ogni giorno. Essere empatici, fa bene sia a noi che agli altri. E questo dovrebbe essere scontato anche nella vita di tutti i giorni.

Di sicuro è una delle cose più facili da fare a casa. Con questo, però, non voglio darti una scusa per richiamare l’ex che ti ha scaricato cinque mesi fa. Molla il telefono e passa al prossimo punto.

5- Goditi il momento

Foto di sathyatripodi da Pixabay

No, non ho sbattuto la testa. So che cosa sta succedendo nel mondo e, non siamo in vacanza come molti dove abito, nel Regno Unito, ancora credono. È un periodo particolare, e si spera che non ricapiterà tanto spesso in futuro.

Tuttavia, credo che anziché cercare ogni singolo modo per riempire le giornate, a volte dovremmo semplicemente non fare niente. La nostra vita è così frenetica che non ci rendiamo conto che la vita è fatta di attimi.

I miei ricordi più belli sono legati a momenti di ozio. Le giornate sono sempre più lunghe, e si potrebbe star fuori, affacciati alla finestra, a contemplare il tramonto.

Chi è con la famiglia potrebbe assaporare più a lungo i momenti assieme. Magari sdraiati tutti insieme nel letto prima di fare colazione. Piccoli momenti così, che ti colorano la vita.

Ad ogni modo, ognuno sa cosa è meglio per sé stessi. L’importante è tenere mente e corpo sani. Queste sono solo piccole chicche personali dal Corvo Nero.

Se hai riflessioni su cosa fare a casa durante la quarantena, sentiti libero di commentare 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *