Ravenna: 2 giorni immersi tra storia e divertimento

Ma tu, Ravenna, di tutte la più amata,
I tuoi palazzi in rovina che sono un manto
Che nasconde la tua grandezza caduta! 

Oscar Wild

Ravenna, l’antica città dell’ Emilia Romagna, rappresenta una meta imprescindibile per gli amanti di storia, arte, e cultura. Tre volte capitale durante la sua storia di tre diversi Imperi, vanta il suo inserimento nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, come sito seriale “Monumenti paleocristiani di Ravenna”. A tal proposito, The Black Raven propone un itinerario pocket da poter fare in qualsiasi weekend, che guida alla  visita delle meraviglie del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e di Mirabilandia.

2 GIORNI A RAVENNA:

1. Arrivo, Basilica di San Vitale, il mausoleo di Galla Placidia, la Cappella Arcivescovile, la basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il mausoleo di Teodorico, il battistero degli Ariani, il Battistero Neoniano, la basilica di Sant’Apollinare in Classe e la Tomba di Dante.

2. Mirabilandia e ritorno.

Ravenna, Mosaico. Foto di hans janssens da Pixabay.

GIORNO 1

Arrivo in mattinata a Ravenna, Inizio della visita delle opere Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Prima cosa da visitare è il Mausoleo di Teodorico (costo del biglietto € 4, invece € 2 tra 18- 25 anni), dopo ci dirigiamo verso la Basilica di San Vitale e il Mausoleo di Galla Placida (il biglietto è solo cumulativo, costa € 9.50 ridotto € 8,50 e comprende la basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placida, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Battistero Neoniano e il Museo e la Cappella Arcivescovile). Dopo la visita della Basilica e del Mausoleo ci spostiamo sempre a piedi verso la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo.

Basilica di San Vitale a Ravenna. Foto di mbscuola da Pixabay

Pranzo in uno dei tanti locali con cucina tipica a Ravenna, facili da scoprire tramite Trip Advisor.

Dopo si prosegue la visita con il Battistero degli Ariani (biglietto costa € 1 ridotto € 0,50) e infine la tomba di Dante (non fa parte del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO ma la includiamo lo stesso).

Dopo la visita si prosegue con la visita della Cappella Arcivescovile e il Museo che si raggiunge a piedi e subito dopo visitiamo il Battistero Neoniano. Infine, ultima visita della giornata è la Basilica di Sant’Apollinare (biglietto intero € 5 ridotto € 2)* che raggiungeremo con i mezzi.

Rientro in Hotel e cena.

*I biglietti cumulativi sono:

1) Basilica Sant’Apollinare in Classe + Museo Nazionale di Ravenna + Mausoleo di Teodorico: 10€

2) Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Battistero Neoniano, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Museo e la Cappella Arcivescovile. Il biglietto è solo cumulativo e costa € 9,50 ridotto € 8,50.

GIORNO 4

Colazione. Giornata da trascorrere nel Parco di Mirabilandia, il parco di divertimenti più grande d’Italia (costo del biglietto € 37 circa). Rientro.

Ravenna è una città incantevole che a volte può essere sottovalutata rispetto ad altre città Italiane, ma in realtà contiene un patrimonio culturale così ricco da attirare visitatori da tutto il mondo. Merita senz’altro di essere visitata, e adatta sia che si voglia fare un viaggio di cultura, in famiglia o tra amici.

E voi, siete mai stati a Ravenna? Scrivete le vostre esperienze nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *